info@secondanavigazione.it - Via Giunio Bazzoni, 5 00195 Roma


  Contatti : 06 45473512 - 349 3649848

Abuso

Che vuol dire subire un abuso?

Per chi ha sofferto il dolore e la devastazione dell’abuso, può essere estremamente difficile confidare alle persone attorno a sé le memorie dolorose e i sensi di colpa, vergogna e rabbia che si possono provare. Al contrario, è frequente che chi è stato abusato tenga tutto dentro, mentre la vita diventa pian piano insopportabile.

La psicoterapia può offrire uno spazio dove parlare delle memorie traumatiche e elaborare l’effetto che hanno nel presente. Uno psicologo può aiutare a creare una relazione supportiva e non giudicante per aiutare a attraversare l’intensità delle emozioni che riemergono quando si ripercorrono memorie dolorose.

Un lavoro terapeutico può fornire nuove prospettive e strumenti per sviluppare un nuovo adattamento. Il percorso per alleviare la sofferenza può essere molto difficile. Spesso si tratta di stare male per arrivare a stare bene, con il tempo. Uno psicoterapeuta può aiutare ad attraversare questi momenti, in modo da alleggerire il peso sopportato nel passato, ma sempre presente.

 

Come può aiutare la psicoterapia?

  • Può aiutare a attraversare gli eventi traumatici e sentirsi, nel tempo, più al sicuro.
  • Aiuta ad affrontare i risultati del trauma e dell’abuso, inclusi incubi e flashback.
  • Può servire ad alleviare sintomi spesso presenti, come depressione, ansia e una bassa autostima.
  • Il lavoro è ritagliato sulla persona, ed ogni percorso è unico.

Se hai sofferto di un abuso del tipo descritto di seguito, puoi trarre beneficio da una psicoterapia con uno psicologo:

Abuso fisico: quando si è vittima di atti di violenza fisica come colpi, strattonamenti, bruciature, soffocamenti e altre azioni che possono causare danni al corpo.

Abuso sessuale: si parla di abuso sessuale quando si subiscono atti sessuali come uno stupro, o forme più lievi di contatti sessuali non voluti.

Abuso emotivo: il più difficile da identificare. Non ci sono segni visibili dell’abuso ma i segni sono ben presenti in chi ne soffre. Comprende azioni come critiche costanti, minacce, bullismo, disapprovazione e urla.

L’abuso emotivo può essere più doloroso di quello fisico.

Neglect:  Parliamo di neglect quando vengono a mancare cibo, acqua, riparo, vestiti o cure mediche. Il neglect emotivo non è meno grave:riguarda i casi in cui è venuto a mancare l’affetto e l’attenzione.

Se ti ritrovi in una delle descrizioni e vuoi parlarne con qualcuno, puoi prendere un appuntamento con noi utilizzando i contatti di seguito. Possiamo così organizzare un primo incontro per provare a comprendere il problema che stai affrontando.

Telefono : 06.45473512 – 349.3649848

Mail: info@secondanavigazione.it